17/02/09

E così sia...

Allora non avevo capito niente, come spesso accade..Mi da conforto che anche un vecchio sardo dalla cocnclamata esperienza è rimasto stupito dalla sentenza che hanno dato i suoi conterranei alle elezioni regionali. Infatti neanche l'ex Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, si sarebbe aspettato la vittoria di Cappellacci, ma dava per sicuro la riconferma di Soru. Lo ha detto stamane in un intervista per la radiotrasmissione "Radioanch 'io" su Rai radio 1, sostenendo che probabilmente i Sardi hanno cambiato il loro rapporto con il resto del Paese, perdendo di fatto il loro proverbiale isolamento che per tanti secoli li aveva caratterizzati, anche nelle scelte di carattere politico o decisionale. Si sono "uniti" all'andamento generale dell'Italia, scegliendo di essere governati dal rappresentante della coalizione che nel bene o nel male sta governando e, in particolare, si sono messi nelle mani di Silvio Berlusconi.
Probabilmente ha contribuito, sempre a detta degli esperti, anche il mal governo di Soru, che negli ultimi anni avrebbe in molti settori, economici e sociali, paralizzato con le sue scelte lo sviluppo che gli abitanti avrebero voluto.
Fattostà che dobbiamo accettare l'onda populista e vuota, a mio avviso come ho gia scritto l'altro ieri, che sta avanzando in Italia, perchè comunque sia è stato il popolo sovrano a decidere le loro sorti. Bisogna notare altresì che probabilmente senza la discesa diretta del presidente del consiglio, ovvero se non ci avesse messo direttamente la sua faccia dietro (o davanti...) a quella di Cappellacci, non ci sarebbe stata una così pesante debacle del PD, o forse avrebbe addirittura vinto l'ex presidente uscente, anche se su questo ho forti dubbi....
Ritengo che i vari successi ottenuti dal PDL in questi ultimi mesi siano in realtà personali battaglie vinte non dalla coalizione stessa, ma dal solo Berlusconi, anche perchè dall'altra parte non ha mai trovato nessuno all'alteza della sua popolarità e della sua capacità di arringare le folle! Berlusconi entra nella testa delle persone, nelle loro coscienze e spesso usa come chiave per aprire i lucchetti delle emozioni gli strumenti che ha a disposizione, ovvero TV, giornali e altre cosucce del genere....
La sinistra è l'unica fautrice del suo dissolvimento, non è in grado di creare un'armata con a capo un rappresentante forte, deciso e soprattutto giovane che sappia contrapporsi alla destra. Finchè si perderà in sterili battaglie intestine come facevamo da piccoli quando litigavamo al campetto da calcio, non scalfirà minimamente l'immagine e l'egemonia berlusconiana. Si vergognino, e non si permettano più di attaccare chi sta al Governo finchè non avranno le idee chiare e fatti concreti!
Per quanto mi riguarda non sono persona di sinistra, non lo sono mai stato: sono un ragazzo che dopo aver dato molti voti a Silvio ha aperto gli occhi e ha capito quale persona si cela dietro quella splendida dialettica e quel fare da buon padre di famiglia e che da allora lo avversa e cerca sempre di capire cosa nascondono i suoi atti apparentemente disinteressati e volti al bene del Paese. Questo per dire che se anche la sinistra non saprà riorganizarsi, personalmente non lo ritengo un dramma, personalmente da un po' la mia attenzione come elettore è rivolta verso l'unico che fa opposizione ovvero Di Pietro. Per quanto impacciato e maldestro nei modi è l'unico che tenta di mettere i bastoni fra le ruote all'armata del nulla, l'unico che dice certe cose in faccia e che non teme la forza di chi gli sta di fronte. Questo ovviamente finchè gli eventi non mi smentiranno, visto che in Italia tutto lo schifo è possibile: quel giorno mi cadranno veramente le braccia, non saprò veramente più a chi affidare la mia fiducia...
Sia ben chiaro, non vivo sulle nuvole, so bene che da chi siede sulle poltrone non c'è da aspettarsi molto, ma credo molto nel diritto al voto, e quando devo esercitarlo vorrei quantomeno farmi meno male possibile...anche perchè non cocnosco altre forme democratiche per esprimere il mio consenso.

2 commenti:

Claudio Giunchi ha detto...

finalmente trovi uno spiraglio di lucidità dopo alcuni post demagogici e vuoti..o come diresti tu: alla Berlusconi

eviandare ha detto...

Demagogici non credo, rancorosi molto!! Quello si...

 

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Questo blog aggrega liberi pensieri e libere opinioni NON sottoposti ad alcun tipo di moderazione o censura. Si declina ogni responsabilità per opinioni e commenti pubblicati da utenti non registrati e/o anonimi. Questo blog NON rappresenta una testata giornalistica, NON aggrega notizie e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Questo blog è esente da ogni obbligo di iscrizione o registrazione previsto dalla Legge sull'Editoria (legge n.117 del 07.05.2012) in quanto NON ospita pubblicità, NON ha ricavi, e NON riceve contributi di alcun tipo.

Filippo Gatti Blog Copyright © 2013 -- Powered by Blogger