12/05/09

Italiani,........pessima gente.

E' molto che non bazzico da queste parti, ultimamente sono abbastanza preso dalla mia nuova attività di autotrasportatore che ha festeggiato un mese di vita 10 giorni fa, e quindi la mia mente è carica di adrenalina per i nuovi eventi e non ha "spazio" per farsi coinvolgere nelle faccende quotidiane di questa povera Italia sempre più offesa da chiunque abbia diritto di parola. Ma se non vengo qui a scrivere non vuol dire che non veda o non senta quello che succede attorno a me, e anche se a rilento elaboro comunque dati in continuazione, e il risultato di oggi vi stupirà per la risolutezza e la brevità: mi sto convincendo che è inutile dannarsi l'anima per cercare di capire quali contorti meccanismi permettano che un uomo come Berlusconi, il suo Governo e più in generale come l'andazzo morale della nostra società stia decadendo sempre più velocemente, perchè la soluzione al quesito sta dentro ognuno di noi. Siamo solo noi gli artefici del nostro presente e i programmatori del nostro futuro, noi decidiamo metaforicamente di che morte morire, noi scegliamo la strada da imboccare per arrivare alla meta da noi sempre prefissata e noi ci scegliamo coloro i quali debbono rappresentarci. Dato per ovvio questo ragionamento ne deduco che il periodo storico che stiamo vivendo sia uno dei più beceri, immorali, vuoti e sporchi che la storia del Tricolore abbia mai conosciuto, e che questo lo vogliamo noi, quindi siamo noi in primis a fare veramente SCHIFO!
Non abbiamo più voglia di utilizzare la mente per qualcosa di vagamente sostanzioso, ci lasciamo coinvolgere dal fenomeno mediatico per eccellenza, la TV, senza opporle più resistenza (chi comanda la TV in Italia.....?), ci facciamo prendere pe ril culo 365 giorni all'anno da persone che hanno come criterio primo l'immoralità, sicuri che questo ci difenderà dalla nostra immoralità congenita.
Ovviamente qualcuno di noi srazzerà (detto tipicamente autoctono), e proprio loro soffrono di questa situazione in primis, ma non fanno nulla di concreto per farsi sentire. Come? Beh ognuno ha probabilmente la sua ricetta, e io vi invito su questo blog a esporre le vostre proposte per fare qualcosa di veramente concreto per dire al mondo che l'Italia non è fatta solo di merda, ma che sopra a questa merda c'è un filo d'erba verde e sana che vuole crescere e diventare forte.
Per il resto credo che come popolo non meritiamo niente che vada oltre all'europea berlina e ricordare che chi è causa del suo mal pianga se steso.
Stronzi! Io per primo.........

1 commenti:

Uberuomo ha detto...

Ammazzare Berlusconi.
Ma neanche le Brigate Rosse sono più quelle di una volta...

 

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Questo blog aggrega liberi pensieri e libere opinioni NON sottoposti ad alcun tipo di moderazione o censura. Si declina ogni responsabilità per opinioni e commenti pubblicati da utenti non registrati e/o anonimi. Questo blog NON rappresenta una testata giornalistica, NON aggrega notizie e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Questo blog è esente da ogni obbligo di iscrizione o registrazione previsto dalla Legge sull'Editoria (legge n.117 del 07.05.2012) in quanto NON ospita pubblicità, NON ha ricavi, e NON riceve contributi di alcun tipo.

Filippo Gatti Blog Copyright © 2013 -- Powered by Blogger